My Week With Marilyn (2011)

Per la prima volta alla regia di un lungometraggio, il regista britannico Simon Curtis ha deciso di proporre la trasposizione cinematografica dei diari di Colin Clark – The Prince, The Showgirl and Me e My Week with Marilyn – i quali narrano dei giorni trascorsi con quella che all’epoca era l’attrice più desiderata al mondo: Marilyn Monroe.

Continua a leggere

Film in lingua originale: The Help.

Tratto dall’omonimo best-seller della scrittrice Kathryn Stockett, adattato e diretto da Tate Taylor, The help (2011) racconta i temi del razzismo e l’ipocrisia delle famiglie perbene degli Stati Uniti del sud, a Jackson, una cittadina del Mississippi, negli anni ‘60.  

Continua a leggere

Al cinema: Shame.

L’ultimo film della coppia Steve McQueenMichael Fassbender (già insieme nel 2008 per Hunger) è diventato una chiacchiera mediatica fin dalla prima presentazione al Festival di Venezia, mesi prima dall’uscita ufficiale nei (pochi) cinema. E sembra che lo sia diventato sopratutto e solo per una “caratteristica fisica” dell’attore protagonista; perfino George Clooney ha apprezzato con una battuta, forse con un po’ di coda di paglia, per aver vinto il Golden Globe al posto del favorito Fassbender.
Ma non fatevi ingannare dalle voci e dal rating del film – vietato ai minori di 14 anni in Italia, addiritura classificato NC-17 negli USA. Shame non è un porno o solo un film erotico, come molti credono, ma è semplicemente un film che racconta una realtà, che magari viene nascosta e di cui non si parla, ma è pur sempre una realtà. Uomini come Brandon, il nostro protagonista, esistono e probabilmente si nascondono. Shame vi farà ridere non proprio di cuore, ma sarà più una risata amara per quanto la storia del protagonista sia triste. E, grazie anche ad una colonna sonora importante, vi farà commuovere, piangere, arrabbiare, emozionare…
(Per i più curiosi, lo so che aspettate il famoso “terzo protagonista”… E’ nei primi 5 minuti in bella vista, quindi da lì in poi potrete veramente focalizzarvi sul film senza distrazioni. Più o meno.)

Continua a leggere…