Film in lingua originale: Killing Bono.

Diretto da Nick Hamm nell’Irlanda del Nord, Killing Bono è una piacevole commedia del 2011 che prende spunto da una storia vera e raccontata da Neil McCormick nel suo libro Killing Bono: I Was Bono’s Doppelgänger.
Non si sa ancora se il film verrà distribuito in Italia, ma è stato presentato al Taormina film festival 2011 da uno dei due attori protagonisti, Robert Sheehan.
Killing Bono racconta la storia della nascita degli U2 e del gruppo che avrebbe voluto superarli in fama e grandezza, gli Shook Up.

Nella Dublino degli anni ’70 due fratelli, Neil (Ben Barnes) e Ivan McCormick (Robert Sheehan), inseguono il sogno di diventare rockstar.
Neil è il fratello maggiore, un ragazzo impulsivo e testardo. Non vuol mai sentire ragioni e fa tutto a modo suo. Se vuole qualcosa cerca di ottenerla ad ogni costo, anche sacrificando la felicità di suo fratello minore. Non esita a mentire ad Ivan più e più volte.
Ivan, nonostante sia il minore, è quello più assennato, ma piega la testa ogni volta alle decisioni di Neil anche quando sente che non sono giuste.

Il film si apre con una frase di Neil “I always knew I’d be famous” ovvero “Ho sempre saputo che sarei diventato famoso” ed è la sua ambizione più grande fin dai tempi della scuola.
Tutto comincia con un semplice annuncio affisso nella bacheca di una scuola: Larry Mullen sta cercando altri ragazzi con cui dar vita ad una band, i “The Hype“. Il giovane Ivan, chitarrista fissato con il punk rock, decide di partecipare alla selezione, noncurante della riluttanza del fratello maggiore Neil. Il fratello minore  prende parte con entusiasmo ad una prova a casa di Larry, assieme ad uno degli amici di suo fratello, la futura voce del gruppo: Paul David Hewson (Martin McCann). Neil, geloso e possessivo nei suoi confronti, parlando con il cantante fa in modo che Ivan non entri mai a far parte del gruppo. Per distogliere Ivan ancora di più dal voler entrare a far parte degli Hype, Neil lo convince a formare il loro personale gruppo: gli “Undertakers“.
Quello che Neil non poteva sapere è che gli Hype avrebbero cambiato nome in U2 e Paul sarebbe diventato Bono; da qui, l’unica cosa che a Neil sembra giusto fare è cercare in tutti i modi di diventare più grandi degli U2.
Neil ed Ivan abbandonano la loro vita a Dublino per ricominciare tutto a Londra, dove il fratello maggiore è convinto che riusciranno a trovare una casa discografica che gli offra un contratto. L’ossessione del più vecchio dei McCormick per gli U2 diventa sempre più grande, così invece di compiere le giuste scelte per il gruppo, cerca solamente di diventare migliore di Bono. Quest’ultimo offre molto spesso il suo aiuto a Neil, ma lui rifiuta ogni volta credendo di potercela fare da solo, rigorosamente senza consultare suo fratello prima di prendere tali decisioni. Si dice che tutte le verità vengono a galla, ed ovviamente lo faranno anche in questa storia e le cose si metteranno sempre peggio per i fratelli McCormick. Ivan scopre tutte le bugie e le cose che Neil non gli ha detto a causa della sua ossessiva rivalità con gli U2 ed il grande sogno del fratello maggiore diventa sempre più lontano.

Consigliabile? Decisamente sì, soprattutto se siete amanti del tipico scenario di sesso, droga e rock’n’roll, perché Killing Bono comprende tutte e tre le cose.

La colonna sonora è stata composta da Joe Echo (scrittore di canzoni nominato ai Grammy Awards per aver collaborato con Madonna nella canzone Celebration) che canta anche in alcune tracce. Per la maggior parte, le canzoni sono interpretate da Ben Barnes con l’occasionale seconda voce di Robert Sheehan.

Il CD della colonna sonora è stato rilasciato il 28 Marzo 2011 e la tracklist completa è la seguente:
1. Where We Want To Be – Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo
2. The Great Beyond – Ed Kowalczyk
3. The Beginning – Stephen Warbeck
4. Kicking Off Again – Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo
5. Love Never Dies – Joe Echo
6. Street Mission – Martin McCann & ‘The Killing Bono Hype’
7. I Still Haven’t Found What I’m Looking For – U2
8. Some Kind Of Loving – Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo
9. Do Anything You Wanna Do – Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo
10. Play Dead – Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo
11. Dublin – Stephen Warbeck
12. Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo – On My Own
13. Robert Sheehan with Joe Echo – The Great Beyond
14. Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo – Better Way
15. Ben Barnes & Robert Sheehan with Joe Echo – Sleepwalking
16. Ben Barnes with Joe Echo – Where We Want To Be (Acoustic)
17. Shook Up! – Stop The World
18. Sally Singleton – Some Kind Of Loving
19. Joe Echo – Play Dead (Acoustic)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...